“This Time for Africa”, vi presentiamo Herman!

Pastry chef Camerun a Myda Catania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Pastry chef Camerun a Myda Catania

“Waka Waka”, cantava Shakira nell’estate del 2010, il tormentone che fu l’inno dei mondiali di calcio che si svolsero in Sudafrica.

Ma il Sudafrica è nella punta meridionale dell’Africa, noi dobbiamo andare molto più a nord, nel Paese d’origine di questa canzone, ovvero in Camerun proprio da dove viene il nostro pastry chef Herman, 29 anni, più precisamente da Douala, la capitale economica, dove abbondano cacao e caffè.

Herman porta avanti l’attività di famiglia, ovvero la “Boulangerie MENO”, una pasticceria gelateria, con circa 100 dipendenti. Gli altri 6 fratelli e una sorella hanno studiato e si occupano di altro.

Herman ha iniziato il suo percorso formativo in Francia, presso l’INBP (Institut National de la Boulangerie Pâtisserie); da lì ha girato diverse pasticcerie francesi per stage.

Adesso vuole cambiare il suo esercizio, portare un po’ d’innovazione. A MYDA ha imparato la rosticceria siciliana, poi va in Francia, ritorna in Camerun, e poi andrà a Perugia ad approfondire l’arte del gelato.

Parla benissimo l’italiano, il francese, il tedesco e l’inglese. Gira l’Italia e l’Europa principalmente per la sua formazione professionale.

E’ stato seguito scrupolosamente dalla nostra Daniela Greco, è un tipo molto preciso, ha voluto assicurarsi di finire in tempo la seconda giornata di lezione, per fare check out dall’hotel e raggiungere l’aeroporto di Catania per il volo a Parigi.

Noi non vediamo l’ora di vedere le foto della sua pasticceria rinnovata!

In bocca al lupo, Herman, a presto! 😉

Locandina Myda Open Day 2017

Sono aperte le iscrizioni all’evento più atteso dell’anno!

Scopri il programma e registrati gratuitamente su >> http://bit.ly/MYDAOpenDay2017

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani aggiornato sugli eventi, i corsi e le novità di Myda Scuola di Cucina

Condividi con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *